A A
RSS

“Graziella” di Francesco Manna al Castello Normanno di Motta S. A.

Dom, Nov 8, 2015

Eventi

A seguire la cerimonia di  premiazione del Primo Concorso “Motta in fiore”

E’ stata una serata d’eccezione, quella svoltasi lo scorso 25 settembre, al Castello Normanno, di Motta Sant’Anastasia, con la presentazione del libro Graziella, storia di una donna guerriera, dello scrittore misterbianchese Francesco Manna, ed a seguire la cerimonia di premiazione del Primo Concorso “Motta in fiore”. Ospiti della serata sono stati, oltre all’autore, il Sindaco, dott. Anastasio Carrà, l’Assessore alla Cultura, dott.ssa Anastasia Distefano, e i relatori prof. Angelo Battiato e la Vice presidente dell’associazione culturale “Graziella Corso”, l’artista Agata Sava.

La presentazione è stata intermezzata da momenti musicali eseguiti da giovani e  bravi musicisti: Marco Bruno e Giuseppe Zuccarello.

Il libro racconta la storia vera di Graziella, moglie di Francesco Manna, una donna che ha affrontato un terribile male con coraggio, grinta e dignità, ma soprattutto con giovialità e positività, riuscendo a rassicurare tutti. Graziella era una mamma e moglie che si è “aggrappata” alla vita in tutti i modi possibili, vincendo più di una battaglia, senza mai arrendersi, come solo una vera “guerriera” sa fare. «Ma il libro – dichiara Angelo Battiato, relatore dell’evento – racconta anche una grande ingiustizia “perpetrata” dalla natura, e forse anche per questo brucia di più sulla pelle di Franco, appunto perché ritiene che la natura sia di per sé, madre, protettrice, ed invece, a volte, può essere crudele e maligna. Ma Franco fa qualcosa di più importante: – continua Battiato – trasforma l’ingiustizia in opportunità. Dà un senso a questa ingiustizia e a questo dolore, con la scrittura, con lo scrivere che diventa “terapia”».

Dopo la presentazione del libro di Francesco Manna, la serata è proseguita con la premiazione del Concorso “Motta in fiore”, organizzato dal Comune di Motta Sant’Anastasia, in occasione della festa patronale in onore di Sant’Anastasia.

Il Borgo Antico di Motta Sant’Anastasia ha un fascino unico: i colori del cielo, la pietra lavica, gli intrichi dei vicoli che si aprono su scorci incantevoli. Quanti si sono fermati ad ammirare una corte fiorita, un balcone invaso dal verde o un angolo nascosto che all’improvviso si svela in tutta la sua bellezza? Perché non adornare i luoghi che raccontano la storia di un arcobaleno che solo i fiori sanno esprimere? Perché non valorizzare il Centro storico e promuovere la cultura del verde? Perché non incrementare il senso di Comunità ed Aggregazione tra le diverse generazioni? Perché non omaggiare Sant’Anastasia di un percorso che dimostri la devozione, donandole la gioia dell’impegno, del sacrificio che si sposano con l’arte? Questi gli intenti che hanno spinto la Pro Loco di Motta, con il patrocinio del Comune, in occasione dei festeggiamenti della Santa Patrona, a chiedere ai cittadini di realizzare con estro degli abbellimenti floreali, ringraziando tutti per la loro partecipazione e premiando coloro che hanno con il loro talento regalato una visione di grazia e bellezza. Dopo aver ammirato le belle immagini delle composizioni in Concorso, l’Amministrazione comunale di Motta ha ringraziato i vivaisti che hanno contribuito all’evento abbellendo alcune aree pubbliche e la dott.ssa Crisafulli, agronomo paesaggista, per il suo qualificato contributo. I cittadini premiati sono stati, per la categoria “Finestre e Balconi”: 1° – Di Mauro Carmela; 2° – Belcuore Mario; 3° – Rabuazzo Giuseppa. Per la categoria “Vie, Vicoli e Corti”: 1° – Gruppo Di Pasquale Caterina; 2° – Gruppo Saraceno Francesca; 3° – Valenti Caterina. Infine, il Sindaco, dott. Anastasio Carrà, il Presidente della Proloco, Maria Grazia Accordino, l’Assessore Sandro Di Stefano, il consigliere Alecci, Nello Pulvirenti, Gino Di Stefano, Santa Pulvirenti per il filmato, hanno ringraziato i partecipanti e tutti coloro che hanno contribuito alla riuscita del concorso. E appuntamento… alla seconda edizione!

Candida Fassiolo

Redazione l’Alba

Tags: , , , , , ,

Lascia un commento

agata rizzo alba arte bellini belpasso biancavilla cannizzaro carlo caputo carmelo ciccia catania cinema collura daniela schillaci danilo festa discarica motta film giuseppe cantavenere iti cannizzaro l'alba l'Alba ArteCulturaSocietà l'alba periodico laura cavallaro laura timpanaro libro matteo collura misterbianco mostra motta sant'anastasia nino di guardo no discarica norma viscusi paternò patrona pdf pino pesce pirandello rosa balistreri scuola SI.RO Silvia Ivanova spettacolo taormina teatro Teatro Massimo Bellini di Catania trecastagni

Bacheca Periodico – Ultime Edizioni