A A
RSS

Civica Benemerenza al commediografo Pippo Spampinato

Gio, Mar 23, 2017

Attualità, Spettacolo

Per l’occasione il Consiglio Comunale di Belpasso si riunisce in seduta straordinaria al Teatro “Martoglio”

Il 21 marzo sera, al Teatro Comunale “Nino Martoglio” di Belpasso, Pippo Spampinato, stimato attore e commediografo belpassese, ha ricevuto dal sindaco Carlo Caputo e dal presidente del Consiglio comunale, Salvo Licandri la Civica Benemerenza per i suoi meriti culturali e teatralì che hanno oltrepassato lo Stretto; in merito a questi ultimi è stato definito l’erede naturale del grande drammaturgo Martoglio, suo concittadino ma «in seguito – ha chiarito poi lo stesso Spampinato – sforzandomi di individuare elementi rinnovativi, mi sono incamminato per un nuovo sentiero creando dei quadri di vita densi di brio fascinoso e di vis comica». Unitamente alla cerimonia, si è svolto il Consiglio comunale in seduta straordinaria per come previsto in queste particolari e rare circostanze.

Alla presenza istituzionale dei consiglieri, del vice segretario generale dott.ssa Angela Petralia, dell’intera Giunta municipale si è aggiunta quella di numerosi ospiti che hanno portato le proprie testimonianze.

La serata, curata da Gianni De Luca e presentata da Enzo Motta, è stata animata dalla proiezione di immagini storiche e filmati e dalla lettura recitata di brani prodotti dallo stesso Spampinato, a cui hanno prestato la propria voce Agata Longo, Concetta Antonella Rapisarda, Nunzio Sambataro e Nino Signorello.  

«Per Belpasso è un piacere – ha detto il sindaco Caputo nel complimentarsi con Spampinato – dare questa Civica Benemerenza ad un illustre concittadino. Ne siamo felici perché l’atto rientra nell’opera di questa Amministrazione che sta cercando di recuperare il  carattere culturale di Belpasso. Questo è possibile grazie soprattutto a personaggi come Pippo Spampinato, che con il suo  pensiero, i suoi  testi e la sua creatività contribuisce a dare quella animazione culturale che è fondamentale per una città e che a Belpasso era molto vivace fino agli anni ‘80. Stiamo rilanciando questa vivacità culturale con i Simposi di scultura, con la valorizzazione della pietra lavica, con il brand della “Città delle 100 Sculture”, con la Via Letteraria dove i portali raccontano le commedie di Nino Martoglio, con i musei, quello dedicato a Venerando Bruno e quello della Fondazione Carri di Santa Lucia e altri che nasceranno. Crediamo che con la cultura si possa fare turismo e i primi risultati stanno già arrivando: in un mese Belpasso ha visto 12 pullman di scolaresche in visita nelle nostre attrazioni. In tutto questo è indispensabile l’opera di cittadini come Pippo Spampinato che diano lustro alla città. Napoleone diceva che pochi uomini servono per dare lustro a una patria e aveva ragione. Pochi uomini servono a dare identità a una comunità e il nostro Pippo Spampinato è sicuramente uno di questi, uno dei figli felici di cui siamo orgogliosi e che quindi ringrazio a nome dell’intera città».

***

“Pippo Spampinato – si legge nella delibera di Consiglio comunale in cui viene conferita la benemerenza – da più di sessant’anni si occupa di teatro scrivendo numerose opere, ed anche attraverso la regia e la produzione. Viene considerato l’erede naturale di Nino Martoglio e di Antonino Russo Giusti. Fu allievo ed amico di quest’ultimo, al cui insegnamento attese con intenso fervore e profonda devozione attingendone con entusiasmo i primi rudimenti dell’arte della rappresentazione scenica. Il suo teatro è tutto proteso nello sforzo di costruire un mondo tutto suo di stimolante comicità, nel quale culmina lo stile del linguaggio parlato dialettale, fiorito di motti e di chiassosa esuberanza di umore grottesco. Spampinato è definito dallo scrittore, regista e produttore Turi Vasile “ottimo commediografo dei giorni nostri”. Abbastanza noto in Sicilia e nel Continente per il suo contributo artistico e culturale, Pippo Spampinato è autore di molte opere teatrali giustamente apprezzate dai critici. Tra queste si ricordano: Il biglietto della lotteria, Commedianti, Il ritratto, Il baule, Un capriccio di Luisella, La moneta di Billonia, La moglie perfetta, Fru-Fru, Giorno di festa, Sicilia Okay, La scommessa, L’ultimu carrettu.

Mary Virgilio

 

 


Redazione l’Alba

Tags: , , , , , ,

Lascia un commento

agata rizzo alba arte bellini belpasso biancavilla cannizzaro carlo caputo carmelo ciccia catania cinema collura Coro lirico siciliano daniela schillaci danilo festa discarica motta film giuseppe cantavenere iti cannizzaro l'alba l'Alba ArteCulturaSocietà l'alba periodico laura cavallaro laura timpanaro libro matteo collura misterbianco mostra motta sant'anastasia nino di guardo no discarica norma viscusi paternò patrona pdf pino pesce pirandello rosa balistreri scuola SI.RO spettacolo taormina teatro Teatro Massimo Bellini di Catania trecastagni

Bacheca Periodico – Ultime Edizioni