A A
RSS

“Totò Genio” raccontato a Catania in un’antologica

Lun, Feb 5, 2018

Cultura, Eventi

La preziosa raccolta inaugura la Galleria d’Arte Moderna

Orazio Licandro: «Una mostra già ospitata in alcune sedi prestigiose nazionali ed internazionali che abbiamo voluto collegare ad un altro evento importante per la città, l’inaugurazione della nuova Galleria d’Arte Moderna, nei locali ristrutturati dell’ex anagrafe comunale all’interno dell’ex Convento di Santa Chiara.»

Approda a Catania Totò Genio, la grande mostra antologica che racconta il mondo di uno dei maggiori interpreti italiani del Novecento. Inaugurata a Napoli a cinquant’anni dalla scomparsa del mito partenopeo e voluta dall’Associazione Antonio de Curtis in arte Totò e dal Comune di Napoli, giunge nella nostra città grazie alla collaborazione tra il Comune di Catania, l’Istituto Luce, Rai Teche e la SIAE. Una sintesi accurata della vita professionale e personale di Totò, che consegna al grande pubblico, attraverso fotografie, cimeli, documenti personali, costumi, fumetti e testimonianze autorevoli, aspetti poco conosciuti che ne hanno definito la grandezza di Genio e artista poliedrico. Organizzata e curata con senso critico ed estetico da Alessandro Nicosia di C.O.R. (Creare Organizzare Realizzare) insieme al supporto di Vincenzo Mollica. Un viaggio nel tempo che ritrae l’universo di Totò attore di cinema e teatro attraverso i manifesti, le foto e i costumi di scena che lo hanno reso celebre e come testimonial di note aziende italiane quali la Lambretta e la Perugina, che lo scelsero per lanciare i loro prodotti. Un uomo e un artista che ha espresso la propria sensibilità come poeta e autore di canzoni indimenticabili. Emozionano le installazioni multimediali di alcune tra le più belle apparizioni televisive dell’epoca accanto ad artisti del calibro di Mina, o i disegni e i fumetti a lui dedicati, realizzati da Pier Paolo Pasolini, Federico Fellini, Milo Manara, Guido Hugues ed altri. Non ultimo, il grande amore per la sua Napoli, raccontato dai documenti originali e dalle foto private prestate per l’occasione da collezionisti estimatori del Principe de Curtis. Una mostra che, per la durata del percorso, trasmette l’emozione tipica di chi sa di avere accanto un personaggio mai dimenticato e forse apprezzato veramente verso la fine della carriera e sicuramente dopo la sua scomparsa.

Presente all’inaugurazione la nipote Elena, figlia di Liliana. «Una mostra già ospitata in alcune sedi prestigiose nazionali ed internazionali che abbiamo voluto collegare ad un altro evento importante per la città, l’inaugurazione della nuova Galleria d’Arte Moderna, nei locali ristrutturati dell’ex anagrafe comunale all’interno dell’ex Convento di Santa Chiara, destinata ad ospitare pregevoli mostre ed eventi culturali di grande pregnanza e di forte impatto con il pubblico» – queste le parole dell’Assessore alla Cultura Orazio Licandro, fautore della conversione d’uso dei locali in luogo di cultura, presente, insieme al sindaco Enzo Bianco che si è detto entusiasta per aver consegnato alla città una location che si configura come la più importante per ospitare mostre di Arte Moderna.

La mostra è visitabile presso la neo Galleria d’Arte Moderna in Via Castello Ursino n. 26 (Ex Convento di Santa Chiara) fino al 1° Maggio 2018 dal lunedì al sabato ore 9:00 – 19:00.

Genny A. C. Mangiameli

Genny A. C. Mangiameli

Tags: , , , , ,

Lascia un commento

agata rizzo alba arte bellini belpasso biancavilla cannizzaro carlo caputo carmelo ciccia catania cinema collura daniela schillaci danilo festa discarica motta film giuseppe cantavenere iti cannizzaro l'alba l'Alba ArteCulturaSocietà l'alba periodico laura cavallaro laura timpanaro libro matteo collura misterbianco mostra motta sant'anastasia nino di guardo no discarica norma viscusi paternò patrona pdf pino pesce pirandello rosa balistreri scuola SI.RO Silvia Ivanova spettacolo taormina teatro Teatro Massimo Bellini di Catania trecastagni

Bacheca Periodico – Ultime Edizioni