A A
RSS

Emma La Spina a Ragana con “Mille volte niente”

Mer, Lug 17, 2019

Cultura, Eventi

UN LIBRO TRAVOLGENTE ED INQUIETANTE DAI TONI FORTI

L’autrice trascorre l’infanzia e l’adolescenza in istituti per orfani. Ma non lo è.

Emma: «Nel chiuso di quelle stanze, mi è stata rubata la bellezza dei primi anni, la meraviglia della crescita, lo stupore per il mondo.»

Domani, 18 luglio 2019, ore 20:00, nell’ambito di “BENVENUTO LUGLIO”, all’interno delle manifestazioni estive programmate e patrocinatedall’Amministrazione comunale di Ragalna (Assessorati alla Cultura e allo Spettacolo), con la collaborazione del giornale on line “l’Alba”, verrà presentato il bestseller Mille volte niente di Emma La Spina edito dalla Piemme-Mondadori.

Dopo i saluti del sindaco Salvatore Chisari, introdurrà l’Evento l’assessore alla Cultura Lucia Saladdino; a dialogare con la scrittrice sarà invece il prof. Pino Pesce, direttore del giornale l’Alba. Durante la presentazione, l’attrice Luisa Morales Ippodrino leggerà alcuni del libro verranno letti che costellerà con altre espressioni artistiche.

Mille volte niente è un libro dai toni duri, travolgenti ed inquietanti; un susseguirsi  di fatti autobiografici di una “donna bambina”: di «Una donna segnata da un’infanzia e un’adolescenza trascorse in istituti per orfani. Io che orfana non sono. Nel chiuso di quelle stanze, mi è stata rubata la bellezza dei primi anni, la meraviglia della crescita, lo stupore per il mondo. E ho avuto in cambio dolore, umiliazione, ignoranza. Della famiglia, degli uomini, dei sentimenti, della vita.»

Si legge nella quarta di copertina: «Sono sola, indifesa, seduta su una panchina […] Conosco appena il mio nome, nulla delle persone di cui brulica la città. Un’aliena proveniente da un altro pianeta, depositata sulla terra in un posto a caso. Il mio pianeta è quello degli istituti per bambini abbandonati.»

Dichiara il prof. Pesce: «Il libro è un vero e proprio “documento umano”, un ritorno al naturalismo; non però del verosimile manzoniano o verista, ma della verità vissuta».

Santy Caruso

Santy Caruso

Tags: , , ,

Lascia un commento

agata rizzo alba arte bellini belpasso biancavilla cannizzaro carlo caputo carmelo ciccia catania cinema collura daniela schillaci danilo festa discarica motta festa film giuseppe cantavenere iti cannizzaro l'alba l'alba periodico laura cavallaro laura timpanaro libro matteo collura misterbianco mostra motta sant'anastasia nino di guardo no discarica norma viscusi paternò patrona pdf pino pesce pirandello rosa balistreri scuola SI.RO Silvia Ivanova spettacolo taormina teatro Teatro Massimo Bellini di Catania trecastagni

Bacheca Periodico – Ultime Edizioni