A A
RSS

Il 13 luglio, A Siracusa, “Tosca” apre la tournée siciliana

Gio, Lug 11, 2019

Spettacolo, Teatro

IL CORO LIRICO SICILIANO PRESENTA L’OPERA PUCCINIANA A CATANIA

Un suggestivo ed inusuale Evento al calar del sole fonde la scenografia naturale dell’Etna con il barocco.

Una serata memorabile preannuncia il grande ritorno della Lirica nei Teatri di Pietra siciliani.

Marcello Giordani e Svetla Vassileva

Il suggestivo calar del sole del 9 luglio 2019 sulla barocca terrazza del Museo Diocesano di Catania, complice la naturale scenografia dell’l’Etna, apre una spumeggiante e briosa serata artistica all’insegna della Buona Musica e della cordiale convivialità.

Il maestro Francesco Costa e il Coro Lirico Siciliano

Promotori il Coro Lirico Siciliano e il cast di Tosca che hanno voluto a Catania la presentazione dell’Evento operistico pucciniano che, l’imminente sabato 13 luglio 2019 alle ore 21.00, inaugurerà, al Teatro greco di Siracusa, la prima edizione del Festival dei Teatri di Pietra con l’autorevole firma del Coro Lirico Siciliano.

Il Coro Lirico Siciliano e i protagonisti dell’Opera pucciniana hanno offerto ai presenti una serata incantevole ed allegra condita da armoniose note musicali, buon auspicio al   grande ritorno della Lirica nei Teatri di Pietra siciliani. 

Il maesto Costa e Alberto Maria Antonio Munafò-Siragusa

Chiarisce Francesco Costa, direttore del Coro Lirico Siciliano: «Anche se il Festival si svolgerà prevalentemente a Siracusa, Taormina e Tindari, con sei appuntamenti imperdibili, non potevamo esimerci dal presentarlo anche alla città di Catania. La Sicilia è piena di teatri straordinari che appartengono a tutti noi. Far risuonare di nuovo la lirica tra quelle pietre è la nostra missione». Nei panni di Floria Tosca ci sarà Svetla Vassileva, che dichiara: «Interpretare Tosca è sempre speciale, ma questa volta sarà davvero unica. Aspetto con grande emozione l’imminente debutto. Interpretarla è sempre speciale ma questa volta, con uno scenario naturale che porta l’antichità ai giorni nostri, passando dall’Ottocento, sarà veramente unica». All’incontro, che è stato introdotto dal coro lirico con un’interpretazione del Va’ pensiero, hanno preso parte anche il tenore siracusano Marcello Giordani (Cavaradossi), il baritono Alberto Mastromarino (Scarpia), i comprimari Claudio Levantino e Francesco Congiu e la regista collaboratrice Anna Aiello. Spiega quest’ultima: «Sarà una Tosca rispettosa del libretto ma impreziosita da alcune scelte registiche innovative con rimandi ai chiaroscuri caravaggeschi».

Artisti sulla Terrazza del Museo Diocesano di Catania

Quindi il gradevole e cordiale saluto ai presenti con un brindisi augurale dalla squadra di Tosca che aggiunge, come omaggio alla città di Catania e al pubblico presente, l’eterno classico napoletano ‘O sole mio. La regia è di Alessandro Cecchi Pavone.

Appuntamento quindi per sabato 13 luglio al Teatro Greco di Siracusa per la prima. A seguire, il 30 luglio al Teatro Antico di Taormina e il 4 agosto al Teatro Greco di Tindari.

Santy Caruso

Santy Caruso

Tags: , , , , ,

Lascia un commento

agata rizzo alba arte bellini belpasso biancavilla cannizzaro carlo caputo carmelo ciccia catania cinema collura daniela schillaci danilo festa discarica motta festa film giuseppe cantavenere iti cannizzaro l'alba l'alba periodico laura cavallaro laura timpanaro libro matteo collura misterbianco mostra motta sant'anastasia nino di guardo no discarica norma viscusi paternò patrona pdf pino pesce pirandello rosa balistreri scuola SI.RO Silvia Ivanova spettacolo taormina teatro Teatro Massimo Bellini di Catania trecastagni

Bacheca Periodico – Ultime Edizioni