A A
RSS

Presentato a Milo il XIII Premio “Angelo Musco”

Sab, Lug 20, 2019

Cultura&Società, Eventi, Spettacolo

PREMIO ALLA CARRIERA A MARIO INCUDINE. TARGA ALLA MEMORIA A GILBERTO IDONEA

Il “Premio Angelo Musco” permette alle compagnie teatrali italiane partecipanti di esibirsi con i loro talenti.

E’ un appuntamento attesissimo come lo è il “Premio speciale alla carriera”. Attesi anche la “Targa alla Memoria” e l’Omaggio teatrale ad Andrea Camilleri

Da sx: Francesca Strano, Alfio Cosentino, Mim’ Scalia, Luciano Patané, Turi Giordano, Fabio Costanzo (foto di Elisa Toscano)

La mattina del 19 luglio, a Milo, si è avuta una partecipata conferenza stampa al Museo Virtuale di Piazza Municipio per presentare il XIII Premio Nazionale Teatrale “Angelo Musco” diretto artisticamente da Mimì Scalia. L’Evento è patrocinato dal Comune di Milo (Ct), dalla Regione Sicilia, dalla FITA Sicilia e dall’Associazione Culturale Filocomica Sant’Andrea di Milo.

Questo il succo degli interventi del Direttore artistico, del sindaco di Milo, Alfio Cosentino, e dell’assessore alla Cultura Francesca Strano: «L’idea di istituire a Milo un premio dedicato ad Angelo Musco, considerato dalla critica e dal pubblico, uno dei più grandi attori comici siciliani, nasce principalmente da una motivazione affettiva, ossia, il ricordo piacevole, che tutt’oggi permane in molti milesi, di questo grande attore che amava soggiornare a Milo durante le estati dei primi anni Trenta. Milo, con il suo splendido ‘Teatro Comunale Lucio Dalla’, si offre come palco ideale e privilegiato per istituire un premio che ha tra i suoi fini quello di onorare la memoria di Musco, rinnovare il ricordo e favorire, attraverso attività e manifestazioni collaterali, l’educazione e la cultura teatrale. Il tutto valorizzando le giovani ed emergenti compagnie teatrali, incoraggiandole a continuare a lavorare con passione. Il Premio Angelo Musco permette a valenti compagnie teatrali provenienti da tutta l’Italia di esibirsi con i loro talenti durante la fase finale, ed è un appuntamento attesissimo, come è attesissimo “il premio speciale alla carriera” che nei vari anni ha visto alternarsi nomi prestigiosi che hanno ritirato il premio, personaggi che si sono particolarmente distinti nel nostro territorio in attività artistiche, sociali e culturali. Novità di quest’anno il Biglietto d’oro che andrà alla Compagnia che avrà venduto il maggior numero di biglietti e l’omaggio teatrale allo scrittore appena scomparso Andrea Camilleri del quale non sveliamo altro».  

Di rilievo anche gli interventi dei giurati Luciano Patanè, Fabio Costanzo e Turi Giordano. Quest’ultimo è del parere che quasi tutte le compagnie teatrali, che hanno partecipato alla competizione, devono rinnovarsi e uscire fuori dai vecchi canoni che ha definito “archeologia teatrale”.  

Intervenuto telefonicamente Gianfranco Barbagallo (avvocato specialista in Diritto dell’Arte e Legislazione dello Spettacolo, consigliere regionale FITA Sicilia) ha dichiarato: «Anche quest’anno FITA Sicilia supporta con il patrocinio gratuito la XIII edizione del Premio “Angelo Musco “, manifestazione tra le più importanti nel panorama culturale ed artistico che si svolgono nel territorio della Regione Siciliana. Una rassegna di teatro amatoriale di buon livello che offre al pubblico la possibilità di trascorrere due ore nella splendida cornice dell’anfiteatro “Lucio Dalla” di Milo».

Ricordiamo che la giuria (presieduta dall’avv. Vincenzo Zappulla, presidente dell’istituto Storia dello Spettacolo Siciliano, e formata dalla prof.ssa Sarah Zappulla Muscarà dell’Università di Catania, dal sig. Turi Giordano, attore e regista), dal sig. Fabio Costanzo, attore, dal dott. Gianfranco Barbagallo, avvocato specialista in Diritto dell’Arte e Legislazione dello Spettacolo, consigliere regionale FITA Sicilia, e dal sig. Luciano Patanè in rappresentanza del Comune di Milo), dopo l’attenta valutazione dei curricula e dei video di presentazione delle proposte artistiche delle numerose compagnie che hanno risposto all’avviso pubblico, ha scelto cinque compagnie teatrali che si esibiranno al Teatro Comunale “Lucio Dalla” di Milo dal 29 luglio 2019 al 2 agosto 2019, alle ore 21. Il costo ‘simbolico’ del biglietto è di 2 euro a spettacolo.

Mario Incudine

Per la serata conclusiva di sabato 3 agosto, sempre alle 21:00 al “Dalla”, intitolata “Milo Premia il Teatro”, l’ingresso sarà libero. A condurla sarà Salvo La Rosa. Speciale ospite d’onore sarà invece Mario Incudine che riceverà l’ambito “Premio alla carriera”. Per l’occasione, il noto artista ennese offrirà ritagli dei suoi spettacoli. Nella stessa serata sarà assegnata una Targa alla Memoria all’attore Gilberto Idonea, recentemente scomparso. Per tanta occasione interverranno il figlio Alessandro e la moglie Raffaella Oliveri. Inoltre, la perdita nei recenti giorni di Andrea Camilleri, che tanto ha dato al teatro nazionale ed internazionale, ha fatto pensare bene all’Organizzazione di ricordare l’illustre conterraneo con un particolare Omaggio.

Gruppi finalisti:

Compagnia Teatrale “Cambia… Menti” di Santa Venerina in scena il 29/07/2019 con La Scatola di Marlenedi Nino Criscione, per la regia di Pietro Coco (selezionata, come da regolamento del Premio, tra le compagnie partecipanti alla rassegna teatrale invernale milese, a cura della Filocomica Sant’Andrea);

Associazione Caf  “Cultura Arte Spettacolo” di Aci Catena (Ct) in scena il 30/07/2019 con Dyskolos di Menandro, per la regia di Davide Pulvirenti;

Associazione Culturale “Dietro le Quinte” di Milazzo (Me) in scena il 31/07/2019 con Aragoste di Siciliadi Gianni Grimaldi e Bruno Corbucci, adattamento di Romano Bernardi, per la regia di David Amalfa;

Associazione culturale “Carma” di Bagnara Calabra (Rc) in scena l’1/08/2019 con 1861 La brutale veritàdi Michele Carilli, per la regia di Michele Carilli e Lorenzo Praticò;

Compagnia “Imprevisti e Probabilità” di Formia (Lt) in scena il 2/08/2019 con Neapopuli. Errando nell’Invisibile di Giovanbattista Basile e Italo Calvino, adattamento di Raffaele Furno, per la regia di Raffaele Furno.

Delle compagnie presenti hanno preso la parola: Giuseppe Giusa della Compagnia Teatrale “Cambia… Menti”, Davide Pulvirenti della Compagnia Caf “Cultura Arte Spettacolo”, David Amalfa dell’Associazione Culturale “Dietro le Quinte” e Raffaele Furno della Compagnia “Imprevisti e Probabilità”, vincitrice del XII Premio Musco.

Mimì Scalia e Salvo La Rosa

Mary Virgilio

Mary Virgilio

Tags: , , , ,

Lascia un commento

agata rizzo alba arte bellini belpasso biancavilla cannizzaro carlo caputo carmelo ciccia catania cinema collura daniela schillaci danilo festa discarica motta festa film giuseppe cantavenere iti cannizzaro l'alba l'alba periodico laura cavallaro laura timpanaro libro matteo collura misterbianco mostra motta sant'anastasia nino di guardo no discarica norma viscusi paternò patrona pdf pino pesce pirandello rosa balistreri scuola SI.RO Silvia Ivanova spettacolo taormina teatro Teatro Massimo Bellini di Catania trecastagni

Bacheca Periodico – Ultime Edizioni