A A
RSS

Comunicazione pubblica e Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile della P.A.

Mar, Feb 16, 2021

Cultura&Società

DOMANI, WEBINAR GRATUITO

Un quadro globale di riferimento per le politiche volte a perseguire uno sviluppo sostenibile dal punto di vista economico, sociale, ambientale e istituzionale

di Redazione

La comunicazione pubblica e l’Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile della P.A. è il tema del webinar gratuito, in programma mercoledì 17 febbraio, alle ore 16:00, promosso dall’Associazione italiana della Comunicazione pubblica e istituzionale.

Spiega Rosaria Caltabiano, Consigliera nazionale dell’Associazione Comunicazione Pubblica, organizzatrice dell’evento: «Sottoscritta nel 2015 da tutti i Paesi, l’Agenda 2030 dell’ONU fornisce un quadro globale di riferimento per le politiche, volte a perseguire uno sviluppo sostenibile dal punto di vista economico, sociale, ambientale e istituzionale, così da garantire un equilibrio tra i bisogni delle generazioni attuali e quelli delle generazioni. L’Agenda 2030 assegna un ruolo importante alla Pubblica Amministrazione alla quale è dedicato uno specifico Obiettivo, “16. Pace Giustizia e Istituzioni Solide”, e spetta ad essa adottare le politiche necessarie al raggiungimento degli Obiettivi e dei Target dell’Agenda. In questo quadro i comunicatori pubblici, all’interno della P.A., svolgono un ruolo essenziale sia per accrescere la consapevolezza verso i temi dello sviluppo sostenibile, sia per sviluppare e migliorare le competenze e le funzioni di trasparenza e partecipazione come diritti dei cittadini verso le pubbliche amministrazioni».

Ad introdurre i lavori saranno la presidente dell’Associazione Comunicazione Pubblica, Leda Guidi, ed il presidente del Movimento europeo Italia, Pier Virgilio Dastoli. Interverranno poi Enrico Giovannini, portavoce ASVIS, Alleanza Italiana per lo Sviluppo Sostenibile; Federico Pizzarotti, vice presidente Anci, Associazione Nazionale Comuni Italiani; Valerio Lucciarini De Vincenzi, direttore generale ALI, Autonomie Locali Italiane; e Annalisa Rampin, presidente Intesa programmatica d’area Asolo – Montegrappa. A condurre il dibattito sarà Marco Magheri, segretario generale dell’Associazione Comunicazione Pubblica.

Prosegue Rosaria Caltabiano: «Gli obiettivi dei comunicatori pubblici sono: incoraggiare e promuovere efficaci partenariati tra soggetti pubblici, pubblico-privati e nella società civile, basandosi sull’esperienza e sulle strategie dei soggetti competenti ad agevolare i processi. Di questo tratterà il webinar di mercoledì 17 febbraio, organizzato dall’Associazione Italiana di Comunicazione Pubblica e Istituzionale. Le P.A., anche attraverso appropriate azioni di comunicazione e di empowerment, devono agire per limitare e gestire i rischi di nuove marginalità ed esclusioni, digitali e non, con riguardo alla comunicazione e alla partecipazione. Si tratterebbe di limitazione dei diritti di cittadinanza, elettronica e tout court. E la comunicazione pubblica, la comunità dei comunicatori pubblici, assieme al sistema universitario e formativo che accompagna con la propria attività di approfondimento e ricerca l’evoluzione della disciplina – conclude la Consigliera nazionale dell’Associazione Comunicazione Pubblica – sono soggetti attivatori, co-protagonisti essenziali dei processi di trasformazione culturale e organizzativa della P.A.».

L’incontro rientra tra le attività formative dell’Associazione Italiana della Comunicazione Pubblica e Istituzionale e riconosce ai partecipanti l’attribuzione di due crediti formativi professionali.

Redazione l’Alba

Tags: , ,

Lascia un commento

agata rizzo alba arte bellini belpasso biancavilla cannizzaro carlo caputo carmelo ciccia catania cinema collura Coro lirico siciliano daniela schillaci danilo festa discarica motta film giuseppe cantavenere iti cannizzaro l'alba l'Alba ArteCulturaSocietà l'alba periodico laura cavallaro laura timpanaro libro matteo collura misterbianco mostra motta sant'anastasia nino di guardo no discarica norma viscusi paternò patrona pdf pino pesce pirandello rosa balistreri scuola SI.RO spettacolo taormina teatro Teatro Massimo Bellini di Catania trecastagni

Bacheca Periodico – Ultime Edizioni