A A
RSS

Assemblea per delega del Credito Etneo BCC nella Sede Legale e Direzione di Catania

Mar, Mag 18, 2021

Attualità, Cultura&Società, Eventi

APPROVATO ALL’UNANIMITÀ il 20° BILANCIO

Il Credito Etneo non teme la crisi; combatte con tenacia per sostenere i propri soci, i propri clienti e le comunità locali. In linea con le banche di credito cooperativo, ha rafforzato la sua vocazione socialmente responsabile, propriamente tipica delle banche delle comunità locali.

di Santy Caruso

Venerdì, 30 aprile 2021, alle ore 10:00, presso la Sede Legale e Direzione Generale del Credito Etneo BCC in Viale Odorico da Pordenone, 19/21 Catania, si è riunita, in prima convocazione, l’Assemblea dei soci dello stesso Credito per approvare il 20° bilancio di esercizio.

L’emergenza sanitaria, per il secondo anno, non ha permesso la rituale Assemblea dei soci caratterizzata da una speciale cordialità e calorosa accoglienza. La Banca era solita ospitare i propri Soci in un clima di vecchi amici che si sentivano direttamente coinvolti nella discussione dei fatti economici e del bilancio dell’esercizio precedente.

Così, in maniera insolita, i Soci (iscritti almeno da 90 giorni) hanno partecipato ai lavori assembleari tramite delega conferita al Rappresentante Designato: Notaio Vincenzo Vacirca, indicato dal Credito Etneo come unico soggetto legittimato a poter presenziare in Assemblea.

L’assemblea annuale dei soci è l’occasione per fare il punto sull’attività della banca, sui risultati ottenuti e sugli obiettivi da raggiungere.

Verificate scrupolosamente le deleghe dei Soci, sono state elette le cariche sociali, approvato il bilancio e la destinazione degli utili.

I soci, come sempre, si sono espressi secondo il principio “una testa, un voto”.

Questi i punti all’ordine del giorno: 1) Presentazione e approvazione del progetto di bilancio al 31/12/ 2020: destinazione del risultato di esercizio; 2) Governo societario: informativa all’assemblea degli esiti dell’autovalutazione degli organo sociali; 3) Elezione dei componenti il Consiglio di Amministrazione; 4) elezione dei componenti il Collegio Sindacale e del suo Presidente 5) Elezione dei componenti il Collegio dei Probiviri; 6) determinazione dei compensi, gettoni di presenza e dei rimborsi spese per Amministratori e Sindaci; 7) Stipula della polizza relativa la responsabilità civile e infortuni professionali per amministratori e sindaci; 8) approvazione delle politiche di remunerazione e incentivazione, comprensive dei criteri per la determinazione dei compensi in caso di conclusione anticipata del rapporto di lavoro o cessazione anticipata della carica; 9) Recesso dalla Federazione Siciliana delle Banche di Credito Cooperativo.

Relativamente al 3°punto all’ordine del giorno, sono stati eletti quali membri del Consiglio di Amministrazione: Notaio Balestrazzi Giuseppe, dott.ssa Cuscunà Chiara, avv. Scionti Sebastiano, Rag. Greco Antonino e sig. Pellegrino Antonino.

Per il Collegio Sindacale invece, sono stati eletti: dott. La Rosa Giuseppe (Presidente),  dott. Cristaldi Sebastiano (Sindaco effettivo)  e dott. Stella Maurizio (Sindaco effettivo); dott. Magnano di San Lio Gaspare (Sindaco supplente) e dott. Piazza Enrico (Sindaco supplente).

Nel bilancio redatto dal Consiglio di amministrazione sono evidenti i buoni risultati, frutto dell’impegno del precedente Consiglio di Amministrazione sempre vigile e fattivo;

Il Credito Etneo nel 2020 ha proseguito e rafforzato il sostegno all’economia reale e la vicinanza ai propri soci, aderendo con senso di responsabilità e con abnegazione alle misure di sostegno economico previste dai Decreti COVID-19, erogando oltre quindici milioni di finanziamenti legati all’emergenza sanitaria per sostenere le imprese in difficoltà e aderendo alle moratorie dei mutui in essere.

È proseguita nel 2020 l’opera di integrazione nel gruppo bancario Cassa Centrale Banca Credito Cooperativo Italiano con sede a Trento, di cui il Credito Etneo fa parte dal 2017.

Nel corso dell’esercizio chiuso al 31 dicembre 2020, la Banca ha proseguito il trend di crescita degli impieghi e della raccolta verso clientela coerentemente agli obiettivi fissati nel piano operativo 2020. In dettaglio, l’aggregato degli impieghi è cresciuto di 9,6 milioni di euro (+9%), mentre l’aggregato della raccolta è cresciuto di 18,7 milioni di euro (+9%). Sul fronte dei tassi si è registrata una riduzione del tasso sulla raccolta, dallo 0,74% del 2019 allo 0,66% del 2020, seguito dalla riduzione del tasso sugli impieghi vivi dal 5,45%, del 2019 al 4,56% del 2020.

Dal punto di vista reddituale, la combinazione tra le masse e i tassi descritti ha generato l’incremento degli interessi attivi e la riduzione di quelli passivi, con un impatto positivo di 151 mila euro sul margine di interesse.

In controtendenza l’andamento del margine commissionale, che rileva una riduzione netta pari a 277mila euro; l’effetto negativo sulle commissioni attive è per lo più attribuibile alla contrazione dei volumi transati dalla clientela a fronte della crisi generata dalla pandemia Covid-19 e alla mancata vendita di prodotti di terzi (su tutti i prestiti al consumo Prestipay).

Si rileva una riduzione delle spese amministrative, complessivamente per 150 mila euro, con diverso andamento dei due aggregati che la compongono; in dettaglio, le spese del personale registrano un incremento di 150 mila euro, principalmente legate all’attività straordinaria svolta in questi mesi dagli Organi collegiali, mentre le altre spese amministrative rilevano una contrazione pari a 302 mila euro, beneficiando della riduzione di spesa per alcuni servizi dovuta alle restrizioni sanitarie (tra tutte le spese legali, a fronte della sospensione dei termini nei procedimenti civili).

Maggiori rettifiche, infine, sono state apportate sui crediti da clientela, principalmente sulla classe delle sofferenze, al fine di ripristinare i coverage di copertura sui livelli dell’esercizio 2019, prima della cessione del portafoglio NPL, registrando una voce 130 pari a – 1,7 milioni di euro.

Il risultato di periodo, nonostante le difficoltà economiche e congiunturali attraversate nell’esercizio, è positivo per 671 mila euro al netto delle imposte.

I risultati economici anche quest’anno sono stati confortevoli e aperti ad un crescente miglioramento; per cui è scontato che l’appartenenza ad una Banca Capogruppo permette di favorire le innovazioni tecnologiche ed una buona tenuta dell’offerta commerciale. Si può quindi ben dire che si è rafforzata la vocazione socialmente responsabile, propriamente tipica delle banche delle comunità locali.

Amministratori, dipendenti e soci sono pienamente gratificati degli obbiettivi raggiunti che non possono non portarli ad aspirare ad un Credito Etneo sempre più forte, sempre più presente e sempre di maggiore supporto all’economia della Nostra Amata Terra!

Sede e Direzione Generale: Catania, Viale Odorico da Pordenone, 19/21

Tel 095 551441 – Fax  095 552233

AGENZIE:

Catania, Via Cesare Beccaria, 1 – Tel 095 509350 Fax 095 501522

Belpasso,Via Roma, 136 – Tel 095 913054Fax 095 7911790

Misterbianco,Via G. Matteotti, 240 C-D – Tel 095 463982 Fax +39 095 463158

Mascalucia, Via A. de Gasperi, 136 –  Tel 095 7275846 Fax 095 7277499

Biancavilla, Viale dei Fiori, 104 – Tel 095 984760 Fax 095 983792

Ragalna, Piazza Santa Barbara, 6 – Tel 095 620146 Fax  095 620082

Paternò, Via Bellia Emanuele 302 – tel 095 854885P

Santy Caruso

Tags: , ,

Lascia un commento

agata rizzo alba arte bellini belpasso biancavilla cannizzaro carlo caputo carmelo ciccia catania cinema collura Coro lirico siciliano daniela schillaci danilo festa discarica motta film giuseppe cantavenere iti cannizzaro l'alba l'Alba ArteCulturaSocietà l'alba periodico laura cavallaro laura timpanaro libro mario incudine matteo collura misterbianco mostra motta sant'anastasia nino di guardo no discarica norma viscusi paternò patrona pdf pino pesce pirandello rosa balistreri scuola SI.RO spettacolo taormina teatro Teatro Massimo Bellini di Catania

Bacheca Periodico – Ultime Edizioni