A A
RSS

“Assessore Lombardo, perché non riaprire le docce per i senzatetto?”

Mar, Giu 8, 2021

Informazione

RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO 

Nota del delegato Pd alla Città di Catania sull’interruzione del servizio docce per i senzatetto, istituito presso “Le Ciminiere”, con appello per il ripristino all’assessore ai Servizi Sociali ed alle Politiche per la Famiglia, Giuseppe Lombardo, ed alle forze di opposizione.

Jacopo Torrisidelegato Pd alla Città di Catania

In pieno lockdown il Comune di Catania ha avviato un servizio utilissimo e sacrosanto. Ha istituito un servizio docce per i senzatetto ogni mattina presso i locali del centro fieristico “Le Ciminiere”. Da molti mesi questo servizio non ha gravato più completamente sul Comune ma è stato quasi del tutto gestito da volontari di molte associazioni e l’amministrazione comunale si limita ad un piccolo contributo e alla messa a disposizione di locali potendo offrire un servizio di civiltà frequentato da circa trenta persone al giorno. Dopo tanti mesi di rinnovo della convenzione, dall’inizio di questo mese, il servizio è stato sospeso. Pare perché intralcerebbe con le attività estive de “Le Ciminiere”. Cosa poco condivisibile visto che le attività in estate si tengono solo la sera ed al mattino con 40 gradi non è ipotizzabile alcuna manifestazione.

Come Partito Democratico di Catania abbiamo raccolto il grido di allarme di diverse realtà associative che già, dopo pochi giorni, hanno trovato i senzatetto in condizioni igieniche precarie ma non solo! Frequentare le docce al mattino per molte persone rappresenta una delle poche occasioni di socialità oltre che un indispensabile strumento di cura di loro stessi. La Caritas con le sue due docce non può supplire a questo servizio. Ed il centro comunale di prossima apertura, di cui si parla, è molto lontano dal centro cittadino (irraggiungibile per chi non ha la possibilità di utilizzare un autobus) e comunque ancora chiuso!

Lanciamo un appello all’assessore Lombardo ma anche alle forze d’opposizione, ai nostri consiglieri che siedono al gruppo misto ed ai consiglieri del gruppo M5S che hanno sempre mostrato grande attenzione e sensibilità ai soggetti fragili che vivono ai margini della società (non certo per loro colpa): intervenite per ripristinare subito questo servizio che costa pochissimo e rende tantissimo alla giustizia sociale. È già tardi!

(Nella foto di apertura, il delegato Pd alla Città di Catania Jacopo Torrisi)

Redazione l’Alba

Tags: , ,

Lascia un commento

agata rizzo alba arte bellini belpasso biancavilla cannizzaro carlo caputo carmelo ciccia catania cinema collura Coro lirico siciliano daniela schillaci danilo festa discarica motta film giuseppe cantavenere iti cannizzaro l'alba l'Alba ArteCulturaSocietà l'alba periodico laura cavallaro laura timpanaro libro mario incudine matteo collura misterbianco mostra motta sant'anastasia nino di guardo no discarica norma viscusi paternò patrona pdf pino pesce pirandello rosa balistreri scuola SI.RO spettacolo taormina teatro Teatro Massimo Bellini di Catania

Bacheca Periodico – Ultime Edizioni