A A
RSS

Attesa per Taobuk, il Festival Internazionale del libro a Taormina

Dom, Giu 11, 2017

Attualità, Cultura&Società, Eventi

L’assessore Barbagallo “orgoglioso” del lavoro fatto per rendere più visibile l’Evento

Il 24 giugno, Taormina darà il la a Taobuk, il Festival Internazionale del libro, giunto alla settima edizione, che chiuderà i battenti il 28 giugno 2017. Sarà protagonista la letteratura, costellata da cinema, musica, teatro, arti visive, giornalismo ed enogastronomia. Parteciperanno agli incontri culturali ed artistici scrittori, giornalisti, filosofi, artisti ed esponenti della società civile e politica internazionali. Il tema di questa edizione è Padri & Figli e metterà al centro dell’attenzione l’eredità che si lascia alle generazioni future nello scrigno dei saperi e delle identità.

Il ricco ed intenso programma della Sei giorni di Taobuk è stato presentato la mattina dell’8 giugno negli Uffici della Regione Siciliana di Catania, ex Palazzo dell’ESA, alla presenza di Anthony Barbagallo, Assessore al Turismo, Sport e Spettacolo, Salvatore Cilona, Assessore al Turismo del Comune di Taormina, Roberto Grossi, Sovrintendente del Tetro Massimo Bellini di Catania, Italo Mennella, Presidente dell’Associazione Albergatori di Taormina, Pietro Maffei, pittore, Antonella Ferrara, Presidente di Taobuk e Caterina Andò, giornalista, che ha introdotto la conferenza stampa ricordando il gran successo del Premio Sicilia a Isabel Allende, il 3 giugno, al Teatro Greco Romano di Catania, conferitole dall’Assessore Regionale al Turismo Anthony Barbagallo alla presenza di migliaia di spettatori. Il Premio, anteprima dell’Evento taorminese, ha chiarito la giornalista ha fortemente incrementato il Turismo culturale in Sicilia per il riuscito connubio Arte-Letteratura sperimentato dall’Assessore Regionale.

Barbagallo ha, poi, detto di essere “orgoglioso” del lavoro che ha fatto negli ultimi 2 anni per rendere più visibile l’attesa manifestazione di questo fine giugno; ed esalta anche la presenza, nelle strade di Taormina, di aree espositive (ben 40) che daranno visibilità all’appassionato lavoro della media e piccola editoria.

In sintesi il programma di apertura: sabato 24 giugno, ore 20,30, al Teatro Antico di Taormina, inaugurazione di Taobuk. La serata, introdotta dal giornalista RAI Alessio Zucchini e da Antonella Ferrara, prevede la cerimonia di consegna dei Taobuk Awards agli scrittori Abraham Yehoshua e Domenico Starnone (Taobuk Award for Literary Excellence), al magistrato e saggista Nicola Gratteri (Taobuk Award all’impegno civile), al regista Gianni Amelio (Taobuk Award per il film La tenerezza), agli attori Luigi Lo Cascio (Premio Una vita per l’Arte) e Christian De Sica (Premio come protagonista del film Fräulein).

La manifestazione verrà aperta dal soprano Daniela Schillaci  con Casta diva  (da Norma) di Vincenzo Bellini; la concluderà l’artista israeliana Noa che si esibirà in concerto con l’Orchestra del Teatro Massimo Bellini di Catania, diretta dal maestro Domenico Sanfilippo.

Tra i numerosi ospiti, troviamo: gli editori  Giuseppe Laterza, Antonio Sellerio, Inge Feltrinelli, lo scrittore Abraham Yehoshua, la regista, sceneggiatrice e scrittrice Cristina Comencini (domenica 25 giugno); la filosofa Agnes Heller, gli chef Heinz Beck e Nico Romito, la scrittrice Elsa Osorio, l’attrice Luciana Littizzetto (lunedì 26 giugno); gli scrittori Roberto Alajmo, Antonio Dikele Distefano, il musicologo Gioacchino Lanza Tomasi, il prefetto Fabio Carapezza Guttuso, lo storico Luciano Canfora (martedì 27 giugno); l’Assessore Regionale ai Beni Culturali Carlo Vermiglio, gli avvocati Pietro e Carlo Carrozza, Anna Maria Sciascia, lo scrittore Matteo Collura, l’autore e regista teatrale Claudio Pirandello e il regista Cosimo Damiano Damato (mercoledì 28 giugno). La serata del 28 giugno ha un significato culturale particolare perché ricorre il 150° della nascita di Pirandello; per l’occasione, verrà presentato il libro Il gioco delle parti/ Vita straordinaria di Luigi Pirandello di Matteo Collura. 

Fra gli appuntamen si ricordano: Padri e figli in cucina. La sezione Fud Hub di Taobuk Festival, curata dalla giornalista e critica enogastronomica Fernanda Roggero. Un ciclo di conversazioni con nomi prestigiosi del panorama culinario italiano; L’inchiostro e lo sguardo. Immagini di due testimoni del 900. Una mostra fotografica dedicata a Inge Feltrinelli e Giulio Bollati, due grandi editori e fotografi, raccontati attraverso il loro sguardo sul Secolo Breve. Nelle sale del Palazzo dei Duchi di Santo Stefano di Taormina rivivranno i ritratti di Italo Calvino, di Elio Vittorini, di Giulio Einaudi, di Natalia Ginzburg e molti altri (colti dallo spirito intelligente e anticonformista di Giulio Bollati). Ma ci saranno anche le istantanee di Hemingway che dorme, di Gary Cooper che sorseggia un aperitivo, di una Simone de Beauvoir sorridente e di tanti altri ancora, tutti catturati dall’obiettivo di Inge Feltrinelli. La mostra è curata da Roberta Scorranese, Antonella Ferrara, Giuseppe Stagnitta, Nicolaj Pennestri (25 giugno – 30 luglio); Taokids, un cartellone dedicato ai più piccoli, a cura di Carla Virzì in collaborazione con Annalisa Galeano, Francesca Adif e Cecilia Corsaro, ricco di tanta letteratura per ragazzi e di attività ludico-didattiche per bambini, tutte centrate sui libri; Fiera della piccola e media editoria, in collaborazione con Buk Festival di Modena. Per due intere giornate, dalle ore 10 a mezzanotte, le vie principali diventeranno una fiera dedicata alla piccola e media editoria (24-25 giugno); Letteratura arte e cinema a cielo aperto. Taormina Cult Letteratura Arte e Cinema a cielo aperto – Circuito Culturale Permanente, a cura di Alfio Bonaccorso. Suggestive passeggiate tematiche nei luoghi della letteratura e del cinema a Taormina: dalla dimora che accolse D. H. Lawrence e Truman Capote, al bar Mocambo frequentato da Ercole Patti e Vitaliano Brancati, all’albergo che ospitò Oscar Wilde (24-28 giugno); Born in Sicily. Ideato dall’Ufficio del Turismo di Taormina con il supporto di AIS, ONAV, MAAS, Amici della Terra, Taormina Arte, IIS Pugliatti, in collaborazione con il Consorzio di Tutela del cioccolato modicano. Nello scenografico giardino del Palazzo dei Duchi di Santo Stefano un evento finalizzato a promuovere le eccellenze enogastronomiche e artigianali della Sicilia, gli splendidi prodotti vinicoli, dolciari, agricoli a marchio DOP e IGP.); Corso di racconto e di sceneggiatura cinematografica. Per il secondo anno Taobuk e la Scuola Holden di Torino, fondata dallo scrittore Alessandro Baricco, danno vita ad una Summer School di scrittura creativa a Taormina, patria elettiva di scrittori, intellettuali ed artisti.

«Padri e figli. Maestri e allievi. Vecchi e giovani. Nell’ampia riflessione suggerita da Taobuk 2017 – osserva Eligio Giardina, Sindaco di Taormina – non campeggia solo l’idea della trasmissione e del passaggio di valori e saperi, ma emerge altresì la responsabilità che è sempre connessa alla gestione di un’eredità morale e materiale. L’Amministrazione comunale ha sostenuto, anno dopo anno perché il progetto mira la riscoperta della Taormina letteraria e artistica.» Per cui ne aumenta la dose Italo Mennella, Presidente Associazione Albergatori Taormina: «Non una ma due edizioni di Taobuk proporrei di allestire ogni anno a Taormina. Non sembri facile entusiasmo il mio. Alla base di questa proposta c’è la consapevolezza dei passi da gigante che la manifestazione ha compiuto nel corso delle sue sempre più ricche e belle edizioni. A spingermi ad auspicare uno sviluppo ancora più ampio del Festival è soprattutto la condizione che esso riassuma in sé, come meglio non si potrebbe, lo spirito della città per cui la kermesse letteraria è stata concepita. Parlo di un’adesione esemplare all’esprit di Taormina, al suo fascino incantevole che ha sedotto non solo letterati ma altresì musicisti, pittori e artisti celebri in ogni campo.»

Spiega la Presidente di Taobuk: «Ogni progetto è figlio di una proiezione, di un desiderio e di una visione che si affinano sino a diventare presente, portando immancabilmente a compimento una sfida» 

Marina Pesce

Redazione l’Alba

Tags: , , , , ,

Lascia un commento

agata rizzo alba arte bellini belpasso biancavilla cannizzaro carlo caputo carmelo ciccia catania cinema collura daniela schillaci danilo festa discarica motta festa film giuseppe cantavenere iti cannizzaro l'alba l'alba periodico laura cavallaro laura timpanaro libro matteo collura misterbianco mostra motta sant'anastasia nino di guardo no discarica norma viscusi paternò patrona pdf pino pesce pirandello rosa balistreri scuola SI.RO Silvia Ivanova spettacolo taormina teatro Teatro Massimo Bellini di Catania trecastagni

Bacheca Periodico – Ultime Edizioni