A A
RSS

Il “Percorso di Solidarietà“ della “SI.RO. ONLUS” di Catania

Gio, Gen 11, 2018

Cultura&Società

Quest’anno la manifestazione ha visto in prima fila l’impegno giovanile! 

La “SI. RO. ONLUS” (l’Associazione Siculo Romena e con il resto del mondo ONLUS) è tornata a compiere il “Percorso della Solidarietà“ dedicato ai più bisognosi.

Il “Percorso”, iniziato nel 2007,  negli ultimi tre anni, è stato modificato con la “cena dell’Epifania” offerta a circa 200 indigenti, a Librino, nel salone della Parrocchia Resurrezione del Signore.

Quest’anno, la manifestazione ha rivestito un significato più importante per la partecipazione dei giovani Denis Antica, Gabriele Calin, Juliana e Andrea Maraju (quasi tutti nati a Catania) che si dedicano alle attività della “SI. RO. Onlus”. Di questi giovani si sottolinea il lusinghiero percorso scolastico, nell’occasione, premiato dalla “SI. RO. Onlus”.

Il “Percorso” è partito nella via antistante la stazione dei Bus, prima traversa a destra di Corso Martiri della Libertà, dove si è iniziato a distribuire “la ciorba di pollo e tacchino” e per secondo “le sarmali”, involtini di cavolo capuccio ripieni di riso pollo e tacchino, destinate per l’occorrenza ai tanti musulmani. I commensali invitati, mentre mangiavano, apprezzando il pranzo offerto, invitavano i loro amici più timidi ad avvicinare.

I ragazzi hanno preparato dei pacchi con pane, bibita, arance, dolcini ed una fetta di panettone che sono stati donati e tutti i commensali. Tutto questo è stato ripetuto con gioia da parte dei volontari a Piazza Cutelli, davanti alla Moschea della “Divina Misericordia”, a Piazza Spirito Santo, davanti alla “Chiesa Ortodossa San Leone”, a Piazza Falcone, davanti la chiesa Ortodossa Santa Martire Agata, a Piazza Alcalà, ingresso Villa Pacini, nella “Chiesa di Santa Chiara” in via Garibaldi e a Piazza Dante “Chiesa di San Nicola”. Il percorso è stato scelto per la presenza di tanti “poveri cristi” in parte assistiti dalla “SI.RO. Onlus”

Il prof. Falsone, Presidente della “SI. RO. Onlus” ringrazia di cuore tutti i volontari che hanno preparato il pranzo “tipico romeno” presso la sede principale di Aci Castello, guidati dall’Amministratore Delegato Anca Maria Polmolea, Daniela Monica Antica, Daja Gheorghita, Ursu Vasilica.

Valido il sostegno dei ragazzi che con tanta gioia hanno collaborato nella distribuzione sia dei pasti che dei pacchi dono. Un ringraziamento particolare va anche a Salvatore Platania, a Luigi Ciliberto e alle loro compagne, che hanno raggiunto il gruppo durante il percorso, per il sostegno e l’impegno profuso. Grande è stata la gioia di coloro che hanno ricevuto oltre 150 pasti e doni, sia Italiani che stranieri delle varie etnie.

A culmine del lungo pomeriggio tutti i partecipanti, pur affaticati, hanno espresso individualmente la loro soddisfazione per il risultato raggiunto e hanno messo in risalto che “grande è stata la loro gioia nel donare”.

La Redazione

Redazione l’Alba

Tags: , , , , ,

Lascia un commento

agata rizzo alba arte bellini belpasso biancavilla cannizzaro carlo caputo carmelo ciccia catania cinema collura daniela schillaci danilo festa discarica motta festa film giuseppe cantavenere iti cannizzaro l'alba l'alba periodico laura cavallaro laura timpanaro libro matteo collura misterbianco mostra motta sant'anastasia nino di guardo no discarica norma viscusi paternò patrona pdf pino pesce pirandello rosa balistreri scuola SI.RO Silvia Ivanova spettacolo taormina teatro trecastagni virgillito

Bacheca Periodico – Ultime Edizioni