A A
RSS

“Catania Summer Fest 2020” in 150 eventi

Dom, Lug 19, 2020

Eventi, Spettacolo

DA LUGLIO AD OTTOBRE UN CARTELLONE RICCO DI TEATRO, MUSICA E CULTURA

Presentate a Palazzo degli Elefanti 80 giornate di spettacoli ed eventi culturali che spaziano da Palazzo Platamone alla Villa Bellini, dal Castello Ursino  alle Ciminiere. 

L’annuncio è stato dato a Palazzo degli Elefanti il 18 Luglio.

L’impegno, l’orgoglio e la sfida del sindaco Pogliese e dell’assessore Mirabella.

Il sindaco Pogliese, prima fila al centro, l’assessore Mirabella a dx del Sindaco

Sabato 18 luglio, alle ore 10,30, nell’aula consiliare del palazzo degli Elefanti, il sindaco Salvo Pogliese e l’Assessore alla Cultura e Grandi Eventi, Barbara Mirabella, hanno presentato il cartellone Catania Summer Fest 2020.

C’erano artisti, impresari, produttori, giornalisti ed espressioni della cultura locale sotto lo sguardo austero degli affreschi del maestro Francesco Contraffatto. Un monito ed un pungolo (più per gli amministratori) al rispetto dell’Arte e della Cultura, delle quali la politica deve essere soltanto un’umile e rispettosa ancella. I buoni propositi, se ci sono, stanno già dietro l’angolo e non tarderanno ad affacciarsi!

Saranno 80 le giornate di programmazione: da luglio al 4 ottobre; 150 gli eventi ospitati in 4 siti: cortile di Palazzo Platamone, Villa Bellini, Castello Ursino ed anfiteatro delle Ciminiere. Il programma, in collaborazione con la Città Metropolitana, sembra aperto a tutti e a tutti i generi di spettacoli artistici e manifestazioni culturali. La procedura, parole garantite dal Sindaco e dall’Assessore alla Cultura ed Eventi, è stata linda e di evidenza pubblica; quindi lode (quando arriverà) anche alla Direzione Cultura coordinata da Paolo Di Caro collaborato da alcuni funzionari comunali.

La presentazione del cartellone è un fatto di costante impegno e di onorabilità per il sindaco Salvo Pogliese che puntualizza: «Teatro, musica classica e pop, letteratura, cabaret ed altro vogliono essere un segnale forte per il mondo dello spettacolo ed il settore del turismo fortemente penalizzati dall’emergenza sanitaria. Catania – prosegue il primo cittadino – si afferma a livello regionale e anche nazionale tra le primissime città ad essere ripartite nonostante il dissesto che qualcuno tende a dimenticare dopo avercelo lasciato in eredità. Abbiamo – aggiunge Pogliese – messo insieme tutti gli elementi utili per offrire una stagione di grande richiamo, malgrado le oggettive condizioni di difficoltà legate all’emergenza epidemiolgica, senza gravare sulle tasche dei cittadini, attingendo alla tassa di soggiorno con scelte da buon padre di famiglia, guardando al futuro della nostra comunità. Non ci siamo mai fermati davanti alle difficoltà che abbiamo incontrato sul nostro percorso e così facciamo anche con questo programma di livello eccezionale, facendo ripartire l’arte, il teatro, la musica, il cabaret e la cultura che hanno subito contraccolpi pesantissimi per il periodo di Covid-19 e rendere Catania sempre più attrattiva.»

Con pronta e argentina eco, sottolinea l’assessore Barbara Mirabella: «In un periodo difficilissimo per la cultura e per l’arte, la città si è riaperta allo spettacolo e ai tanti professionisti desiderosi di tornare sul palcoscenico per riaccendere quel pathos che solo la rappresentazione dal vivo può dare.» Poi precisa con manifesto orgoglio: «Ci saranno 150 eventi, moltissime compagnie, tantissimi artisti; penso a Massimo Ranieri, ad Antonella Ruggiero, a Elodie, a Enrico Lo Verso, a Mario Venuti e a tanti autori catanesi che ci faranno riappropriare dell’arte, della musica, dello spettacolo. Penso anche all’orchestra del Teatro Massimo Bellini che dopo 25 anni torna ad esibirsi alla Villa Bellini.»

Interviene poi qualcuno del pubblico. Fra codesti: il dott. Giovanni Cultrera, Sovrintendente del Teatro Massimo “Bellini” di Catania, e l’attrice Guia Jelo. Calorosi applausi anche per loro.

Il dado è stato tratto sotto gli occhi e le orecchie di una sala attenta, custode e speranzosa!!!

Santy Caruso

Santy Caruso

Tags: , , ,

Lascia un commento

agata rizzo alba arte bellini belpasso biancavilla cannizzaro carlo caputo carmelo ciccia catania cinema collura Coro lirico siciliano daniela schillaci danilo festa discarica motta film giuseppe cantavenere iti cannizzaro l'alba l'Alba ArteCulturaSocietà l'alba periodico laura cavallaro laura timpanaro libro matteo collura misterbianco mostra motta sant'anastasia nino di guardo no discarica norma viscusi paternò patrona pdf pino pesce pirandello rosa balistreri scuola SI.RO spettacolo taormina teatro Teatro Massimo Bellini di Catania trecastagni

Bacheca Periodico – Ultime Edizioni